Tra i punti cardinali


Pulsa il cuore di Trekland, anche se a battiti distanti, a passi lunghi, quasi a mutuare il distanziamento sociale di questi tempi incerti.

Rarefatti articoli dall’inizio del ventiventi, a marcare momenti speciali: il primo giorno, il compleanno di un fraterno camminatore, il solstizio d’estate. Ai quali si aggiunge oggi il “treklanday”, come ci piace definire l’anniversario di questo curioso sito.
E quindi siamo a quattro.

Se rapportiamo il numero agli anni, quanto il mondo è cambiato!

Noi compresi, tra illusioni e disillusioni, sballottati dai flutti del senso-nonsense dell’esistenza, cercando di vedere oltre il velo di Maya, per scoprire una radice in cui infine riconoscerci.

E forse ciò che ho imparato sinora è che la radice sta tra i quattro punti cardinali, dei miliardi di nordestsudovest di ciascuno.

Chissà cosa accadrebbe se li unissimo tutti, questi rizomi, che cosa crescerebbe.

Impenetrabili giungle?
Meravigliosi giardini?
Pomodori verdi fritti alla fermata del trek?

Speranzoso, opto per la seconda possibilità (anche se l’ultima mi solletica ;-)

Per cui, per questo compleanno, con gli amici di sempre, e con l’invito ai nuovi, ci concediamo una svolta social: regaliamo a Trekland un profilo Instagram, per la comunità che formiamo, per te che ci segui (o che ci precedi :-)

See you there, treklanders!